La IAAM si presenta al pubblico!

Lo staff della IAAM è caratterizzato dalla diversa provenienza
e formazione degli insegnanti che dà origine a una gran bella
atmosfera, coinvolgente e accogliente. Tutto ciò viene
trasmesso alla vita stessa dell’Associazione, i beneficiari sono
i soci che partecipano attivamente alle attività proposte. Noi,
fautori delle più moderne metodologie, amiamo aggiornarci
preservando la buona tradizione musicale di cui facciamo
parte. La grande passione che ci unisce è la MUSICA!
La IAAM è un’associazione di promozione sociale (A.P.S.), si
costituisce il 7 febbraio del 2008 e nasce da un’idea del
Presidente, Prof.ssa Patrizia Scarano, docente di Violino.
I nostri obiettivi sono:
Ricercare e sperimentare nuove metodologie e strategie/Promuovere
collaborazioni su territorio Regionale, Nazionale e Internazionale/Aiutare i
giovani di qualsiasi età/Stimolare la passione per la musica/Sviluppare
insieme a tutte le arti la conoscenza del Bello.

Per raggiungere gli obiettivi elencati, cominciamo presto, già
all’età di due anni circa: la prima fase di apprendimento è
quella dell’educazione musicale. Attraverso un nostro
percorso didattico mirato, i piccoli partecipanti si avvicinano
alla musica con gioia, in modo naturale, elaborando attraverso
il gioco, le prime nozioni, sono sollecitati in maniera adeguata
e sviluppano presto le prime conoscenze musicali senza fatica.
Dalla fase iniziale di educazione musicale passiamo alla
formazione, che comincia già nella fascia d’età della scuola
primaria. In questa tenera e delicata età sollecitiamo i nostri
piccoli allievi alla curiosità, all’ascolto, all’immaginazione,
alla creatività oltre che alla conoscenza strumentale specifica.
Le nostre attività non sono rivolte solo ai bambini, infatti,
riusciamo ad attrarre sia allievi adulti avviati alla professione,
che frequentano i nostri incontri con personalità di rilievo, sia
dilettanti che hanno come scopo il suonare in gruppo o amano
allargare e approfondire la loro conoscenza musicale.
Nasciamo su territorio regionale, che rimane la nostra
residenza storica, ma nel corso degli anni abbiamo attivato
collaborazioni con altre realtà presenti su territorio nazionale
e stiamo lavorando per avviare e consolidare rapporti
internazionali, cominciati a ottobre 2017.Tutto questo porta
all’interno della IAAM una nuova ed entusiasmante ventata di
benefica energia.