Obiettivi

La IAAM intende sostenere e promuovere quelle attività fattivamente consone alla conoscenza e alla divulgazione delle arti e della musica, e in particolare:

Ricercare e sperimentare nuove forme di istruzione mirate all’ apprendimento della musica e delle arti restando una maggiore attenzione alle più moderne metodologie;

Promuovere collaborazioni con organi istituzionali scientifici e culturali per creare e/o ampliare nuovi canali di conoscenze che abbiano come riferimento la musica e le arti;

Aiutare i giovani, attraverso lo studio e l’apprendimento della musica e delle arti, a migliorare la propria espressività emotiva ed a sviluppare, al meglio, la personalità;

Stimolare nei giovani l’interesse e la necessaria passione per la musica e le arti, al fine di dare loro una giusta istruzione ed aiutarli a mettere in pratica quanto acquisito;

Sviluppare le finalità con la collaborazione dei professionisti esperti nei vari settori collegati, direttamente e indirettamente, alle Arti e alla Musica (Artisti e Musicisti, Docenti di Arte e di Musica, Psicologi, Psichiatri, Psicoterapeuti, Sociologi, esperti di Storia dell’Arte, Conservatori dei Beni Culturali, esperti di Cultura
e Stilismo della Moda, esperti di Percezione Visiva, Giornalisti ed esperti di Comunicazione, esperti di Acustica, Tecnici del Suono, esperti di Cinematografia, esperti di Radio e Televisione,Sceneggiatori
e Registi, Scenografi, Architetti, Esperti di Danza e di Danzaterapia, Esperti di Musicologia e di Musicoterapia, esperti di Arte-terapia, Operatori Interculturali,ecc…);

– Ricorrere stabilmente al contributo della Psicologia Cognitiva (nei suoi settori di Psicologia della Musica, di Psicologia dell’Arte, di Psicologia Sociale, di Psicologia dell’Apprendimento, di Psicologia dell’Abbigliamento, di Psicologia della Comunicazione, di Psicoterapia Cognitiva, ecc…) come strumento per lo sviluppo, la comprensione, la diffusione, l’utilizzazione sociale e la fruizione delle Arti e della Musica