Patrizia Scarano

Presidente
Il mio motto è : Se tutti dessero, tutti avrebbero
Patrizia Scarano docente di violino presso il Conservatorio di Napoli, nata a Napoli, si diploma presso il “Conservatorio San Pietro a Majella” prima in violino e poi in viola. Segue corsi in
– Italia con : Aldo Pavanelli, Antonio Arciprete, Wanda De Sena, Roberto Bisello, Carlo Chiarappa, Enzo Porta. – Finlandia: Geza Silvay – Germania: Karl Sassmannauher – America: Robert Culver.
Con la nascita delle figlie si appassiona alla didattica. Oggi è autrice della metodologia “I linguaggi Musicali”. Da tempo è impegnata in associazioni nazionali ed internazionali, quali : A.I.C.A – MUSE e E.S.T.A.
Dal 2008 a oggi è Presidente della IAAM – Italian Association for Arts and Music

Enzo Mazzarella

Fisarmonica e Musicoterapia
Formatosi musicalmente negli anni settanta, influenzato del beat e del rock, e progressivamente dall’avvento del pop generation fino all’incontro con la musica folk e alla world music, raggiunge la consapevolezza che la musica è pura espressione comunicativa, non tangibile a un livello razionale, e comprensibile a chiunque. Si occupa come musicoterapista nella relazione d‘aiuto nel campo delle varie disabilità.“ Musicante per la vita e amante per la musica, la sinfonia non è solo per attenti orecchie e cuori dolci, in essa è racchiuso il grido universale che appartiene al genere umano, da sempre. ” (E.Mazzarella)

Andrea Farias

Chitarra

Consegue il Diploma Accademico di II Livello in Chitarra con il massimo dei voti presso il Conservatorio S.Pietro a Majella di Napoli. Studia con musicisti di fama internazionale come Rene Izquierdo, Antigoni Goni, Carles Trepat, Ricardo Gallen, Zoran Dukic, Carlo Marchione, Gaelle Solal, Pavel Steidl, Andrea De Vitis, Giampaolo Bandini. Nel 2016 partecipa come solista nella “Cantata Dei Pastori” di Peppe Barra, suonando con l’ Orchestra Sinfonica del Teatro Massimo Bellini di Catania, diretta da Carmelo Columbro. In ambito didattico ha partecipato al corso di perfezionamento per docenti di chitarra organizzato dal festival internazionale “Corde D’ Autunno” tenuto da Maestri provenienti da importanti centri di formazione europei: Giampaolo Bandini, Matteo Mela, Lorenzo Micheli e Paolo Pegoraro, e al corso sulla preparazione alla performance musicale del chitarrista argentino Rafael Iravedra.

Chiara De Sio

Violino
Sin da piccola di dedica allo studio del violino diplomandosi dapprima al liceo musicale e poi al conservatorio di Musica San Pietro a Majella di Napoli con il massimo dei voti. Come violinista collabora con diverse orchestre tra cui: Nuova Orchestra Scarlatti; Orchestra Corallium; Orchestra del conservatorio di Musica San Pietro a Majella di Napoli; Orchestra giovanile collegio Philarmonicum; Diversi concerti d’orchestra con IL VOLO e ROBY FACCHINETTI.

Francesco Manna

Percussioni
Inizia la pratica delle percussioni sin da piccolo attraverso lo studio della batteria. Poi studia tamburello con il maestro Arnaldo Vacca, lo Zarb con Mohsen Kasirossafar (Iran) e Riq con Jamal Al Sakka a Damasco in Siria. Inoltre segue diversi workshop con i piu’ grandi maestri della scena internazionale dei frame drums come Zohar Fresco, Glen Velez. Ha collaborato con Spakkaneapolis 55, Brunella Selo, Daniele Sepe, Carlo D’Angio’, Liquid Clarinet,, Massimo Ferrante. E’ fondatore del progetto musicale Vesevo con il quale nel 2017 ha partecipato al festival Womad in Inghilterra. Ha partecipato in diversi festival italiani ed internazionalispaziando tra generi musicali diversi come folk, world, classica e pop.

Alisa Primanova

AltraMusica e Pianoforte
Alisa Pimanova, laureata con 110 e lode in pianoforte presso il “Conservatorio San Pietro a Majella” di Napoli nel Marzo 2010 sotto la guida del Maestro Eugenio Fels. Ha preso parte a diverse masterclasses di perfezionamento con maestri quali Anatoly Kardaschev dell’Accademia Nazionale Statale della Musica A.V. Nezhdanova di Odessa, Evgeny Moguilevsky del Regio Conservatorio di Bruxelles, Boris Bloch Pianista Solista dell’Orchestra di Mosca, Salisburgo e Duisburg, David Yang , Direttore di Musica da Camera presso l’University of Pennsylvania, USA. Dal 2009 collabora con l’Associazione IAAM in varie scuole primarie di Napoli oltre e presso la sede dell’associazione stessa, come insegnante di pianoforte e propedeutica

roberta

Roberta Amato

GiocoMusica/AltraMusica

Ama la musica fin dalla tenera età. Inizia all’età di 6 anni a cantare in un coro capendo fin da subito sia quella la sua strada. Inizia ad approcciarsi a diversi stili di musica dal pop al rock al jazz, iniziando ad esibirsi con diverse band in locali flegrei, fino a decidere di concentrarsi sullo studio prettamente jazz. Studia alla IAAM diversi anni ed entra al conservatorio nella Classe di Canto Jazz. La sua dedizione verso i bambini la porta a voler trasmettere la passione per la musica anche ai più piccini nelle classi di gioco musica

Sara Medusa

Canto Jazz / Moderno
Fin da bambina scopre di avere un talento per il canto. Dopo svariate esperienze con gruppi musicali e compagnie teatrali, dove ha occasione di avere i suoi primi consensi come cantante, decide di affinare questa sua dote e si iscrive a corsi regolari di canto, servendosi di maestri che la invogliano a continuare gli studi al Conservatorio ͞S. Pietro a Majella͟ di Napoli. Nel 2016 si laurea in Canto Jazz e continua con la specializzazione in Musica Jazz, arrangiamento e composizione, prevedendo di concludere il corso di studi entro il 2018. Ha avuto la fortuna di incontrare, durante il suo cammino musicale, bravissimi maestri come Carlo Lomanto, Giulio Martino, Giuppi Paone, Marco Sannini, Pietro Condorelli.

Davide Reda Amoresano 

Batteria
Si è diplomato presso il conservatorio di musica Lorenzo Perosi di Campobasso nel 2009 con votazione 9.50 su 10 in strumenti a percussione. Nel 2013 consegue il II livello in discipline musicali in musica Jazz con votazione 110 presso il conservatorio di musica Sam Pietro a Majella di Napoli. Attualmente è impegnato come docente di strumenti a percussione e collabora con varie band locali in qualità di turnista.

Share This